PHOTOLITERATURE

20. mag, 2018

IL GATTO NERO
di RAINER MARIA RILKE(1875-1926)
Anche il fantasma evanescente è vero.
Se un giorno riesci a intravederlo suona.
Questo nero sipario copre invece
lo sguardo acuto delle tue pupille,
come cella ovattata che ad un tratto
spezza veloce e insieme dissolvente
il terribile grido di un demente.
Sembra il custode antico di ogni sguardo
che vuol celato in lui:
tutti li stringe a sé
per sonnecchiarvi sopra,
ostile e pigro
del tutto in sé racchiusi, il lungo giorno.
Ma se a un tratto si desta
e volge il muso in pieno
volto, e ti guarda fissamente
ritrovi allora il lampo del tuo sguardo
nelle tonde pupille - misterioso -
chiuso in quell’ambra come morto insetto.

19. mag, 2018

" L'uomo attraversa il presente con gli occhi bendati. Può al massimo immaginare e tentare di indovinare ciò che sta vivendo. Solo più tardi gli viene tolto il fazzoletto dagli occhi e lui, gettato uno sguardo al passato, si accorge di che cosa ha realmente vissuto e ne capisce il senso."
- Milan Kundera

15. mag, 2018

PABLO NERUDA , NON POSSO
"Non posso
senza la vita vivere,
senza l’uomo essere uomo,
e corro e vedo e odo
e canto,
le stelle non hanno
niente da spartire con me,
la solitudine non ha
fiore né frutto.
Datemi per la mia vita
tutte le vite,
datemi tutto il dolore
di tutto il mondo,
io lo trasformerò
in speranza.
Datemi tutte le gioie,
anche le più segrete
perché se così non fosse,
come si possono conoscere?
Io devo raccontarle,
datemi
le lotte
di ogni giorno
perché sono il mio canto."

11. mag, 2018
1. mag, 2018

"I libri amano chiunque li apra..."
(Cornelia Funke